giovedì 8 ottobre 2015

RESA PUBBLICA LA TRACCIA AUDIO DEL VOYAGER GOLDEN RECORD



Voyager golden record (fonte immagine link)
Il Voyager Golden Record è un disco per grammofono inserito nelle due sonde spaziali del Programma Voyager, lanciate nel 1977. Contiene suoni e immagini selezionate al fine di portare nello spazio le diverse varietà di vita e cultura esistenti sulla Terra. Oggi, a 38 anni dal lancio, la sonda Voyager 1 si trova oltre ai confini del Sistema Solare nello spazio interstellare. Nonostante stia viaggiando verso l'infinito ad una velocità di 18 km al secondo, impiegherà 40.000 anni per arrivare nelle vicinanze della stella più vicina al Sistema Solare, Proxima Centauri. Nonostante il disco sia stato concepito per portare un messaggio ad altre forme di vita intelligenti, l'eventualità che questo avvenga sono estremamente basse in rapporto alla vastità dello spazio interstellare.
Voyager 1 (fonte immagine link)
Un suo possibile ritrovamento ad opera di una forma di vita aliena potrà avvenire soltanto in un futuro molto lontano. Nonostante siano state incise le istruzioni, non è affatto scontato che una forma di vita molto più avanzata della nostra riesca a capire che all'interno del disco è contenuta una traccia audio e come ascoltarla, cosi' come per l'uomo moderno è molto difficile capire cosa volevano comunicare gli uomini primitivi con le figure ritratta nelle pitture rupestri e nei petroglifi. Per tutti questi motivi il lancio è visto più che altro come qualcosa di simbolico piuttosto che un tentativo reale di comunicare con forme di vita extraterrestri.
Attuale posizione della sonda Voyager 1 in viaggio verso Alpha Centauri.
Il disco prima del lancio. (fonte immagine link)
l contenuto del disco venne selezionato per la NASA da una commissione guidata da Carl Sagan della Cornell University (. Il dottor Sagan e la commissione misero insieme una varietà di 115 immagini e un gran numero di suoni naturali, come quelli prodotti dalle onde, dal vento, dai tuoni e suoni prodotti da animali, come il canto degli uccelli e quello delle balene. Con questi venne inserita una selezione musicale proveniente da diverse culture e diverse epoche, oltre ai saluti di abitanti della Terra in 55 lingue diverse e la riproduzione del messaggio del presidente degli U.S.A. Jimmy Carter e del Segretario generale delle Nazioni Unite Kurt Waldheim. Dopo le critiche ricevute dalla NASA sull'inserimento nelle placche del programma Pioneer dell'immagine di un corpo maschile e uno femminile nudi, l'agenzia spaziale non permise a Sagan di inserire immagini di uomini e donne nudi. I saluti nelle diverse lingue iniziano con l'accadico, lingua diffusa in Medio Oriente a partire dal III millennio a.C. e finiscono con la lingua Wu, parlata attualmente in Cina.


>> A QUESTO LINK E' POSSIBILE ASCOLTARE IL MESSAGGIO INTEGRALE <<


Quando la sonda Voyager 1 oltrepassò Nettuno nel 1994, Carl Sagal (consulente NASA, nonchè fondatore del progetto SETI) convince la NASA a girare la fotocamera della sonda verso la Terra per un ultimo sguardo verso casa, prima di superare i confini del Sistema Solare. In questo video le immagini e il suo commento, destinato a rimare nella storia come un grande insegnamento all'umanità...guarda il video.
Il video è stato condiviso da youtube, ho condiviso solo a scopo dimostrativo, informativo, critico, intrattenimento per interesse pubblico.Tutti i diritti appartengono all'autore. Non sono proprietario di questi contenuti.Con questa condivisione video non si intende compiere alcuna violazione del copyright.