venerdì 19 febbraio 2016

IL PIATTO DI PIETRA EGIZIO



Piatto di pietra egizio (3100-2900 a.C.)
fonte immagine
Non conosciamo con esattezza le tecniche utilizzate dagli antichi egizi per scolpire con estrema sicurezza e perfezione le pietre più dure, sicuramente utilizzarono tanta pazienza e sacrificio, attributi comuni a tutte le antiche civiltà. Il piatto di pietra nella foto è un reperto molto antico e dimostra che durante il primo periodo dinastico l'arte di scolpire la pietra era già ben sviluppa. Il pezzo risale alla prima dinastia (circa 3100-2900 a.C.). Due braccia piegate incorniciano tre lati del piatto rappresentando il geroglifico "Ka", che in egiziano antico significa "spirito". Tra le mani invece è stato scolpito come se fosse un fiocco il simbolo chiamato "chiave della vita", rappresentata dal geroglifico "Ankh".
Questa raffigurazione si potrebbe tradurre come "vita al tuo spirito", significato che probabilmente era direttamente collegato all'utilizzo di questo manufatto dato che molto probabilmente faceva parte di un corredo templare e nello specifico serviva per versare dei liquido durante i riti di purificazione.